Orario Sante Messe

DAL 31 MARZO 2019 AL 26 OTTOBRE 2019

Giorni FESTIVI e PREFESTIVI Santa Messa ore 17.00 - S.Rosario ore 16,30

LUGLIO e AGOSTO

TUTTI I GIORNI Santa Messa ore 10.30 e 17.00 - S.Rosario ore 16,30

Domenica 14 Aprile 2019 - DOMENICA DELLA PALME

Ore 16.30 S.Rosario

Ore 17.00 Benedizione degli Ulivi e S.Messa

Domenica 21 Aprile 2019 - PASQUA DI RISURREZIONE

Ore 16.30 S.Rosario

Ore 17.00 S.Messa

 

 Lunedì 22 Aprile 2019 - LUNEDI' DELL'ANGELO

Ore 16.30 S.Rosario

Ore 17.00 S.Messa

 

Possibilità di prenotarsi per il pranzo comunitario tutti e due i giorni telefonando al numero, 331.767.36.94

oppure scrivendo a: info@santuariogrottaforno.it

Casa di Spiritualità Gesù Maestro

Tel: 331.76.73.694

Email: info@santuariogrottaforno.it

 

 

Squilli Alpini

Scarica la nuova edizione del giornale Squilli Alpini in formato PDF

Squilli Alpini n4 2016 1

Esercizi spirituali - Lunedì 30 Luglio

Scarica il volantino dell'evento in formato PDF

Volantino Don Ermis

LA STORIA DEL SANTUARIO


La storia del Santuario ha avuto inizio nel 1947, con un giovane prete, don Giuseppe Viotti nato nel 1917, guarito miracolosamente a Lourdes. I medici avevano sconsigliato il viaggio, il male era ormai in stato troppo avanzato. Don Viotti firma le dimissioni dall´ospedale e parte per Lourdes.

È un viaggio faticoso. "A Lourdes", dice don Viotti, "con gioia immensa venni trasportato alla grotta con gli altri ammalati. Pregai con fervore, quando toccò il mio turno mi portarono nelle piscine dell´Acqua miracolosa, e mi calarono. In quel momento pensai che non dovevo autosuggestionarmi, che dovevo fare la volontà di Dio ed essere contento di quel che la Madonna avrebbe voluto, vita o morte, salute o malattia".
Ed è lì che uscito dalla vasca, si sentì male e venne trasportato immediatamente nella camera dell´ospedale dove viene visitato e si constata che la febbre è salita di molto. Fortunatamente il malato si addormenta di un sonno profondo.

Dormirà tutta la notte e così che al mattino le infermiere di turno non lo svegliano quando i malati vengono portati alla Grotta per la S.Messa in Italiano.
Mentre tutti sono alla grotta, don Giuseppe si sveglia e si accorge subito che qualcosa è cambiato, non sente più la spossatezza e la debolezza dei giorni precedenti tanto che decide di alzarsi da letto.
Era il 31 agosto 1947.

Al suo ritorno, all´Ospedale S.Luigi da cui era partito, i medici che l´avevano accolto ammalato ne restano sconcertati e rifanno le lastre ai polmoni confrontandole con le precedenti e qui si accorgono dell´intervento decisamente inspiegabile, perchè più nessuna traccia del male è rimasta della cavità polmonare che invece è evidente nelle precedenti. Si ritiene subito che è un fatto straordinario e miracoloso , ma si decide di non ritornare a Lourdes per la convalida e approvazione del miracolo.
Dalla riconoscenza di don Giuseppe Viotti per la grazia ricevuta, nasce l´opera del santuario dedicato a Nostra Signora di Lourdes, con l´annessa casa per ritiri ed esercizi spirituali.

 

"Il Santuario Grotta di Nostra Signora di Lourdes" situato in alta val Sangone, nelle prealpi Piemontesi, ad ovest di Torino è uno di quei luoghi che vale la pena visitare.

Un parco alpino a 1.000 metri di altitudine personalizzato ad immagine e somiglianza del Santuario Francese di Lourdes, vera oasi di pace e di preghiera, incastonato in uno scenario di monti, luogo ideale per raccogliersi in colloquio con Dio e la Vergine Madre e dove ognuno può elevarsi spiritualmente, e mettersi in pace con Dio, col prossimo e con se stesso.